Vino bianco siciliano di MARSALA: GRILLO

Note di floreale e sapore delicato

La Cantina Sociale Uvam è il luogo ideale dove poter gustare del pregiato vino bianco siciliano Grillo di Marsala. È un vino proveniente dalla Puglia, il cui vitigno si diffuse poi nella Sicilia Occidentale dove ne viene citata la presenza già nel 1873. La coltivazione si presenta come un procedimento molto difficile a causa della facile colatura a cui sono soggetti i fiori e per la delicatezza degli acini, spesso impallinati (acinellatura). Attualmente la quantità della sua produzione in Sicilia si assesta intorno ai 10.000 hl, dei quali ben 9.000 hl vengono prodotti nella zona occidentale mentre il resto trova spazio nella zona di Enna, Ragusa, Catania, Siracusa e Messina. 


Per la sua scarsa produttività, il vitigno ha bisogno di particolari cure e attenzioni, attraverso particolari tecniche di potatura e l'utilizzo di porta-innesti. Il vino bianco siciliano Grillo di Marsala prodotto dall'Uvam è un vino dal caratteristico colore giallo paglierino. Grazie ad un profumo intenso e persistente con note di floreale e di fruttato e ad un sapore ben equilibrato tra il secco, il pieno e il morbido, si abbina perfettamente a piatti di pesce e a primi piatti leggeri.


Di seguito le specifiche tecniche:


Denominazione: Indicazione Geografica Tipica


Vitigno: Grillo


Zona di produzione: Sicilia Occidentale, Agro di Marsala-Salemi (Trapani)


Anno impianto: 1995


Quota altimetrica: 400/500 metri s.l.m.


Tipologia del terreno: Argilloso-calcareo di buona fertilità


Resa per pianta: 3 Kg circa


Sistema di allevamento: Spalliera


Sistema di potatura: Cordone speronato


Lotta antiparassitaria: Integrata


Vendemmia: Prima decade di settembre


Modalità di raccolta: A mano, con accurata selezione dei grappoli


Vinificazione: Raffreddamento delle uve, diraspatura ed estrazione dei mosti con pressatura soffice, successiva decantazione statica, inoculo di lieviti selezionati


Affinamento: Parte in contenitori in acciaio inox e parte in tonneaux da 5 hl, con sosta sulle fecce fini per favorire l'autolisi della membrana cellulare del lievito e liberare gli enzimi betaglucanasici e beteglicosidici artefici del miglioramento dell'effetto volume, aroma, morbidezza e flavour. Definitiva sosta in bottiglia per quattro mesi in ambiente termoregolato


Tenore alcolico: 13 % Vol.


Temperatura di servizio: 10/12 °C